domenica 15 settembre 2019

IL SEGRETO DELLA MONETA: A CASAGGì SI PARLA DI SIGNORAGGIO E USURA...


VENERDÌ 27 SETTEMBRE
ore 20 cena sociale - ore 21 conferenza
con Francesco Filini e Fratelli d'Italia Firenze
CASAGGÌ FIRENZE - VIA FRUSA 37

IL SEGRETO DELLA MONETA
Da Aristotele a Giacinto Auriti: spunti per la sovranità monetaria, oltre signoraggio ed usura

"Il segreto della moneta" è una rapida ma fruttuosa rivisitazione dei precetti religiosi e delle riflessioni filosofiche sulla moneta e l'usura che hanno segnato, nel bene o nel male, la storia della nostra Civiltà.

L'itinerario ripropone - in particolare - il pensiero di Aristotele, il filosofo della Classicità; di San Tommaso d'Aquino, il filosofo della Scolastica; di Adam Smith e Carl Marx, padri, rispettivamente, del capitalismo e del socialismo.

Il viaggio si conclude nel punto da cui si dipartono due strade emblematiche: l'una rappresentata dall'euro, dalla BCE e da Mario Draghi; l'altra rappresentata, nell'occasione, da Giacinto Auriti...


CASAGGì E AZIONE STUDENTESCA A "LA GRANDE ONDA 2": UN EVENTO MAGNIFICO, CON CULTURA, MUSICA E COMUNITA'...




DRAGHI A "LA FESTA DELL'UNITA": PARLATECI DI BIBBIANO!



Ieri sera ho fatto un salto alla “Festa de L’Unità” - deserta come non lo era mai stata - a salutare gli “amici” del Partito Democratico.

Già che c’ero, gli ho ricordato che dovrebbero parlarci di Bibbiano e dei vergognosi scandali commessi in quel Comune.

Grazie ai militanti di Casaggì - Destra identitaria e Fratelli d'Italia Firenze...

ARRIVA AGOGHE', LA RIVISTA DELLA RETE IDENTITARIA DELLE COMUNITA' MILITANTI...



AGOGHÈ: ECCO IL BOLLETTINO DELLA RETE IDENTITARIA DELLE COMUNITÀ MILITANTI...

Formazione, analisi politica, società, storia, filosofia, scenari internazionali, cinema, sport, musica e aggiornamenti militanti dai territori. Agoghè, con le sue 40 pagine di approfondimenti, vuole essere un laboratorio culturale in continuo movimento: la voce di un mondo che vuole lanciare una nuova sfida generazionale.

Tantissime le realtà che hanno preso parte al progetto, che resta aperto a tutti coloro che ne condividano gli orizzonti e lo Stile. Perché è necessario fare quadrato e serrare i ranghi, affermando una visione del mondo alternativa al “pensiero unico” e al deserto liberista.

🔴 LEGGETE, SCARICATE E DIFFONDETE:

LINK AL PDF SCARICABILE DA DRIVE ⬇️

LINK ALLA SCHEDA CON DESCRIZIONE ⬇️

LINK A ISSUU (solo lettura) ⬇️

CASAGGì EPURATA DA INSTAGRAM: LA SCURE DEL PENSIERO UNICO SI ABBATTE SULLE FORZE LIBERE E RIBELLI


La pagina Instagram di Casaggì, come quella di Azione Studentesca e centinaia di altre, è stata oscurata dalla censura globalista. Nessuna violazione e nessun contenuto offensivo, ma solo la scientifica volontà di tappare la bocca a chi non si allinea al circo progressista.

Le maglie si stanno stringendo e sarà sempre peggio: questo è solo l’antipasto. Dopo
aver aggredito il virtuale, passeranno alla realtà, mettendo in atto una repressione fisica di tutte le organizzazioni identitarie.


È necessaria una immediata azione politica ai massimi livelli, affinché venga arrestata questa deriva orwelliana.

Serrare i ranghi e fare quadrato!

IN RICORDO DI STEFANO DELLE CHIAIE...


Oggi è morto Stefano Delle Chiaie.

Malgrado le tante cose che - negli anni - sono state scritte e dette su di lui, è doveroso tributagli il rispetto che si è conquistato sul campo, da fondatore e Capo di Avanguardia Nazionale.

Personalità di spicco per la storia di un certo ambiente che ha contribuito a segnare un'epoca: quella della lotta nazional-rivoluzionaria al sistema borghese.

Vita est Militia!

CIAO ATTILIO, CAMERATA NOSTRO!




Non è facile annunciare la morte di un camerata, soprattutto quando ha 24 anni e appartiene a quel sodalizio di lotta che chiamiamo “Comunità”. Non ci era mai accaduto prima d’ora, ma un destino infame ha voluto così.
Nell’infausta giornata di ieri - 8 settembre - un terribile incidente stradale ha portato via Attilio Mamone, attivista e colonna portante di Casaggì Valdichiana.
Le immagini che ci scorrono davanti agli occhi - in queste ore drammatiche - lo ritraggono nei mille momenti della militanza quotidiana: dalla preparazione di uno striscione alla distribuzione di un volantino, dall’affissione di un manifesto alla realizzazione di un gazebo, dalla bolgia di un concerto agli slogan di un corteo.
Attilio c’era sempre: fedele e tenace, come tutti quelli che hanno scelto di consacrare la propria esistenza a qualcosa di più grande. E allora - nella certezza che continuerà a vivere nella nostra opera di milizia - non ci resta che ricordarlo con le parole di chi gli fu d’esempio: “Breve o lunga, la vita vale soltanto se noi non avremo da vergognarcene nel momento in cui occorrerà renderla”.
Ciao Attilio, camerata nostro.

I LIBRI DI PASSAGGIO AL BOSCO SCALANO LE CLASSIFICHE IBS: LA CULTURA NON CONFORME PIACE E SI DIFFONDE...


“L’inganno antirazzista” e “White Guilt” si piazzano al primo e secondo posto nella classifica di IBS: un successo importante per Passaggio al Bosco Edizioni, che restituisce un ruolo di primo piano all’editoria “non conforme”, capace di penetrare il muro del “politicamente corretto” e di oltrepassare condanne e censure.

RIPARTONO LE SERATE DI CASAGGì: UN SUCCESSO PER MARIO VATTANI...


Sono ripartite alla grande le serate di Casaggì, con una sala piena e una bellissima presentazione di “Al-Tayar”, il nuovo romanzo di Mario Vattani edito da Mondadori.

Tanti i temi trattati: dal traffico illegale di organi ai mutamenti che hanno attraversato l’Egitto - teatro del racconto -, passando per il rapporto con la spiritualità e con la società dell’Islam. Spunti, esperienze e prospettive fuori dall’ordinario, per comprendere un mondo troppo spesso stereotipato.

Adesso, diamo appuntamento a venerdì 13 settembre, per la riapertura del Bogside e l’inaugurazione dell’anno militante di Azione Studentesca Firenze: aperitivo dalle 19 e - dalle 21 - serata dedicata alla degustazione di amari italiani. La Comunità si ritrova e vive il suo spazio. A Casaggì.

DRAGHI (FRATELLI D'ITALIA e CASAGGì) PER LA CONSULTA DELL'AMBIENTE A FIRENZE...


DRAGHI (FRATELLI D’ITALIA): CHIEDIAMO L’ISTITUZIONE DI UNA CONSULTA DELL’AMBIENTE. È UN TEMA VITALE, CHE FIRENZE NON DEVE IGNORARE...
Questa mattina - a Palazzo Vecchio - Fratelli d’Italia, insieme ai gruppi dell'opposizione, ha annunciato che chiederà l’istituzione di una Consulta dell’Ambiente.
Tale organo, che esiste già in una cinquantina di città italiane, non è presente a Firenze. Una grave mancanza, sopratutto alla luce delle moltissime Consulte esistenti, create per analizzare i più bizzarri temi.
Questa Consulta, che ho fortemente voluto, si occuperà di tutela del verde; di inquinamento eletettromagnetico, acustico ed atmosferico; di dissesto idrogeologico; di mobilità sostenibile e qualità delle acque; di benessere e qualita della vita. Semplicemente, in tre parole, il nostro futuro.
Adesso vediamo se la maggioranza del Partito Democratico - già proclamatasi “green”, malgrado la vergognosa mattanza di alberi degli ultimi mesi - avrà il coraggio di opporsi.
La tutela dell’eco-sistema, genericamente identificata con una certa sinistra, appartiene di diritto a chi difende il valore delle radici, la bellezza del territorio e la sacralità della Terra, in coerenza con una visione organica, spirituale e tradizionale del cosmo e della natura.

mercoledì 4 settembre 2019

RIAPRE IL BOGSIDE, MENTRE AZIONE STUDENTESCA TORNA ALL'ASSALTO...


RIAPRE IL BOGSIDE!

Venerdì 13 settembre, finalmente, tornano le serate targate Bogside. In un ambiente ulteriormente ristrutturato durante la breve pausa estiva, sarà possibile tornare a respirare l’aria pulita della Comunità.

Si riparte con una serata interamente dedicata alla (ri)scoperta degli amari italiani, fulcro della nostra tradizione alcolica. Tra grandi etichette e prodotti ricercati, affronteremo un lungo viaggio da nord a sud, brindando ad un nuovo anno di Lotta e di Vittoria.

VENERDÌ 13 SETTEMBRE DALLE 21
CASAGGÌ FIRENZE - VIA FRUSA 37

*Per i più coraggiosi, la serata inizierà alle 19 con un aperitivo a base di birra artigianale e frittura di prima categoria. Nel corso della serata, Azione Studentesca lancerà le battaglie che la riporteranno all'assalto delle scuole! 


NASCE ADAMAS, LA CASAGGì FIGHT CREW: CORSI DI MUAY THAI E KICKBOXING GRATUITI...



NASCE ADAMAS, IL TEAM DI MUAY THAI E KICKBOXING DI CASAGGÌ!

Dopo un anno di allenamenti all’interno della storica casa della destra fiorentina, il progetto si allarga e decide di darsi un nome.

Adamas - riprendendo lo storico motto dannunziano - è una consegna: esser duri come diamanti, incorruttibili e saldi come una rupe nel fragore della tempesta.

Adamas porterà con sé i medesimi principi che hanno accompagnato - da sempre - la nostra visione dello sport: l’elevazione dello spirito attraverso la costruzione del corpo e la crescita interiore attraverso la lotta e il confronto virile.

Adamas vuole essere un’opportunità di riscatto per una generazione e per una città: al continuo proliferare di zone di spaccio e degrado - infatti - decidiamo di contrapporre un presidio fisso, nel quale allenarsi gratuitamente e crescere insieme. Il tutto, naturalmente, all’interno della storica sede di Casaggì.

Dall’11 Settembre, si parte:
ALLENAMENTI GRATUITI DI MUAY THAI E KICKBOXING OGNI MERCOLEDÌ ALLE 18.

Con 20mq di tatami, un nuovo sacco professionale, nuovi colpitori e attrezzatura per allenamento funzionale.

Per informazioni: 3492454987
CASAGGÌ FIRENZE - VIA FRUSA 37

ESCE IN LIBRERIA "STILE RIBELLE", IL NUOVO LIBRO DI MARIO MERLINO ED EMANUELE CASALENA, EDITO DA PASSAGGIO AL BOSCO...



Mario Michele Merlino - Emanuele Casalena
STILE RIBELLE
Ricordi e ritratti contro la noia borghese


Lo Stile Ribelle – qui analizzato in due parti – diventa racconto personale e critica artistica, attraversando il mare agitato dei sentimenti autentici, delle atmosfere rivoluzionarie e delle geografie dell’anima.

Nelle prime pagine – irriverenti per vocazione – si rincorrono e si intrecciano i ricordi di una vita, dando forma al racconto di una giovinezza inquieta e ribelle. Amicizie, avventure, viaggi ed amori, sullo sfondo di una generazione che sognava di cambiare il mondo, tra bastoni e barricate. Frammenti eterni di una militanza mai dismessa, che non lasciano spazio al rimorso e al pentimento: quella di Mario Michele Merlino è la testimonianza di un uomo libero, oltre le sbarre di Regina Coeli e le tentazioni del profitto.

A quel medesimo Stile – nella seconda parte – si ispira Emanuele Casalena, che tratteggia nove ritratti di artisti fuori dagli schemi: dal genio di Giuseppe Terragni all’eresia di Ardengo Soffici; dal talento di Cristina Campo alla lucidità di Giorgio Albertazzi; dai disegni di Luigi Boccasile alle statue di Lina Arpesani, passando per le pennallate di Lorenzo Viani, Alberto Burri ed Ottone Rosai. Pittura, poesia, scultura, architettura e teatro: il filo rosso dell’arte non conforme – evidentemente – si salda alle tempeste del Novecento, che fanno da solco all’intera opera.

Perché, alla resa dei conti, ciò che conta è Essere, diventando un tutt’uno con le proprie idee: è questo lo Stile di chi – superata la palude della noia borghese – sente di appartenere ad una razza di “credenti e combattenti”.

NO AL PATTO DELLA POLTRONA!


venerdì 23 agosto 2019

MARIO VATTANI A CASAGGì:PRESENTAZIONE DI AL-TAYAR...


VENERDÌ 6 SETTEMBRE
ore 20 cena sociale - ore 21.15 conferenza
Mario Vattani presenta Al-Tayar
CASAGGÌ FIRENZE - VIA FRUSA 37

Alessandro Merisi, venticinque anni e un lavoro da fotografo ormai abbandonato, è appena atterrato al Cairo. Nella sua valigia pochi vestiti, quanti bastano per nascondere i farmaci che ha il compito di trafugare in Egitto. Non ha scelta, questo è il tributo che gli è stato imposto per un debito dal quale teme di non liberarsi più.

Alex ha la scaltrezza necessaria per superare i controlli all’aeroporto, ma niente può prepararlo a ciò che lo aspetta quando l’auto venuta a prelevarlo arriva a destinazione: una clinica privata dove la disperazione di chi non ha più nulla da vendere se non la propria salute incontra quella di ricchi stranieri la cui vita dipende da un trapianto.

Sedotto dal fascino di una metropoli in preda agli spasmi di un regime morente, Alex intravede l’occasione per conquistarsi una seconda vita, anche se significa lasciarsi trascinare nel mondo terrificante del traffico di organi. Nella danza macabra che unisce criminali spietati, vittime sacrificali e donne incantevoli, a chi toccherà il trionfo, a chi la fuga, a chi una fine atroce?

Con pennellate vivide, emozionanti e mai convenzionali, Mario Vattani dipinge un noir sensuale, scuro e dolente, dove il destino degli uomini non viene deciso dalla malvagità delle loro azioni, ma dallo scorrere inesorabile del Nilo. Una corrente in cui non si può far altro che lasciarsi andare, anche a costo di perdere l’anima.



SI RIPARTE! LUNEDì 2 SETTEMBRE: RIUNIONE, BRINDISI E COMUNITA' A CASAGGì...


SI RIPARTE, PER UN NUOVO ANNO DI MILITANZA, CULTURA E POLITICA.
Lunedì 2 settembre, dalle 21.30, riapriamo le danze con una serata comunitaria in quel di Casaggì, tra programmazione organizzativa, brindisi e nuovi progetti.
Ci prepariamo ad un autunno caldo, che inizierà con la presentazione di “Al Tayar” - l’ultimo romanzo di Mario Vattani ambientato in Egitto - prevista per le 21.15 di venerdì 6 settembre e preceduta da una cena sociale.
Il Bogside - invece - riaprirà i battenti venerdì 13 settembre, con una serata dedicata agli amari italiani. Grandi novità, inoltre, sul fronte delle iniziative interne, con il potenziamento del corso di arti marziali e il rinnovamento della Libreria Sherwood Firenze, che organizzerà anche “scuole di Formazione”.
Avanti e più avanti ancora!

DRAGHI: ALL'ALBA DI FERRAGOSTO, CON GLI AUTISTI ATAF IN SERVIZIO...



Questa mattina, alle prime luci dell’alba, il nostro Alessandro Draghi si è recato al deposito Ataf di Viale dei Mille, per salutare gli autisti che affronteranno il Ferragosto in servizio.
Sono piccoli gesti, che però reputiamo importanti: la vicinanza politica a chi, mentre tutti sono al mare, garantisce la funzionalità di un servizio pubblico.
Vi è di più: ai tanti autisti fiorentini - spesso coinvolti in aggressioni da parte di stranieri e delinquenti vari, durante il turno lavorativo - abbiamo espresso la nostra più totale solidarietà, prendendoci l’impegno di lavorare - nelle apposite commissioni di Palazzo Vecchio - per la loro sicurezza.

BLOCCO NAVALE E DIFESA DEI CONFINI. ADESSO.


BLOCCO NAVALE E DIFESA DEI CONFINI. ADESSO.
Questa mattina, la nave ONG Open Arms - con a bordo 147 migranti - è arrivata nei pressi di Lampedusa, dopo che il TAR del Lazio aveva sospeso il divieto di ingresso in acque italiane.
Una vergogna assoluta, che getta un’ombra fosca sul futuro politico che - dopo questa crisi di governo - potrebbe profilarsi all’orizzonte, in aperta contrapposizione con la linea salviniana dei “porti chiusi”.
L’ennesima violazione della sovranità nazionale si è consumata con il plauso di Hollywood e Bruxelles, in continuità con la subalternità atavica dell’Italietta post-bellica, alla mercé di interessi stranieri e invasioni programmate.
Il blocco navale - come affermiamo da sempre - è il solo provvedimento in grado di garantire un serio controllo delle nostre coste e dei nostri confini.

PISA: ARRIVA LA NUOVA SEDE DI CASAGGì...


CASAGGÌ: IL SEQUESTRO DI “RADIO STUDIO 54” È UN GRAVE ATTO DI CENSURA. LA SCURE DEL REGIME IMMIGRAZIONISTA COLPISCE UNA VOCE LIBERA.


CASAGGÌ: IL SEQUESTRO DI “RADIO STUDIO 54” È UN GRAVE ATTO DI CENSURA. LA SCURE DEL REGIME IMMIGRAZIONISTA COLPISCE UNA VOCE LIBERA.
Ci uniamo alle parole del nostro Alessandro Draghi, esprimendo la nostra vicinanza umana e politica a Gheri Guido e a tutti i collaboratori di “Radio Studio 54”, che in queste ore è stata messa sotto sequestro per un’ordinanza del Tribunale del riesame.
Le accuse, già mosse in passato, riguardano una fantomatica “istigazione all’odio razziale”, ovvero la “formula magica” che viene sempre più spesso agitata da certa Magistratura per colpire chi critica frontalmente l’invasione migratoria in atto.
“Radio Studio 54” era un’emittente libera e controcorrente, che ha sempre attaccato l’egemonia territoriale di una certa sinistra: non è un caso, essendo molto ascoltata in tutta la Toscana, che sia stata oscurata prima dell’inizio della campagna elettorale per le prossime consultazioni regionali.