lunedì 2 aprile 2018

A FIANCO DI PUTIN, A DIFESA DELLA CIVILTA': CASAGGì ADERISCE ALL'INIZIATIVA INTERNAZIONALE...



Casaggì ha partecipato con piacere a questa iniziativa internazionale di solidarietà alla Russia di Putin, contro la quale si sono scagliate le intellighenzie politiche e culturali fedeli al disegno mondialista.


L’avversione occidentale nei confronti della Federazione Russa non è una novità ma una costante che, a partire dai primi anni Duemila, si è manifestata a più riprese con diversa intensità e attuazione. L’ultimo atto saliente di questa vicenda è il dibattito riguardo all’avvelenamento dell’ex agente sovietico Sergej Skripal e di sua figlia Yulia, avvenuto lo scorso 4 marzo in Inghilterra.

Nonostante l’assenza di prove concrete a supporto della responsabilità russa del tentato omicidio, le conseguenze diplomatiche da parte delle cancellerie europee non si sono fatte attendere. La stessa Italia si è accodata al carrozzone e il dimissionario governo Gentiloni ha provveduto ad espellere due diplomatici russi in osservanza della solidarietà atlantica evocata da Londra.

Malgrado il clima di forte tensione internazionale, in Italia, il sentimento di vicinanza nei confronti del presidente russo Vladimir Putin, o più generale verso la Russia, resta alto. Incentivato ancor più dagli esiti delle urne durante le ultime elezioni presidenziali russe che hanno visto trionfare Putin con il 76,6%.

A supporto di questa tesi, un riscontro di quanto affermato è offerto da alcune foto recentemente apparse sui social. Come si evince dalla presentazione, da nord a sud, diversi ragazzi di alcune città italiane hanno provveduto a lanciare il proprio appello di solidarietà al presidente russo.