martedì 12 giugno 2018

CASAGGì IN PIAZZA ALL'ISOLOTTO DOPO L'OMICIDIO DI DUCCIO DINI...


Eravamo tra le centinaia di persone che hanno manifestato all’Isolotto in seguito alla morte di Duccio Dini, travolto dai Rom che hanno scatenato il Far West nel quartiere.

La rabbia della gente, finalmente, si è fatta sentire. Oltre ogni appartenenza politica e ogni mediazione, per esprimere un concetto chiaro e semplice: dobbiamo riprendere possesso dei nostri quartieri.

Quello che doveva essere un presidio si è trasformato in un corteo oceanico, che si è diretto spontaneamente verso il campo Rom del Poderaccio, dove ha trovato un cordone di agenti in tenuta antisommossa.


Una cosa è chiara, dopo i fatti di oggi: i fiorentini sono stanchi di essere dimenticati a casa propria; stanchi di accettare soprusi e prepotenze; stanchi di mantenere - con il frutto del proprio sudore - gente che non vuole integrarsi e che non rispetta le regole.

Il popolo si è espresso, perché certe tragedie non si ripetano mai più. Adesso, chi di dovere, dovrà prenderne atto e agire di conseguenza.